Cerca nel blog o nel web o nei siti della PacotVideo

venerdì 18 dicembre 2009

Intervista ad Antonio Di Matteo, direttore Generale della Tercas





Intervista ad Antonio Di Matteo, Direttore Generale della Tercas (Cassa di Risparmio di Teramo) realizzata da Vincenzo Cicconi della PacotVideo in collaborazione con Antonella Gaita per conto di Teramonews.com.

giovedì 17 dicembre 2009

Incontro del Meetup Dbwebgate Teramo - Snm Spa




Servizio video relativo all'incontro del Meetup presso il Caffè Sant'Anna realizzato dalla Pacotvideo per il Meetup Dbwebgate Teramo - Snm Spa


sabato 5 dicembre 2009

Dopo lo scoop del Fuorionda tra Fini e Trifuoggi nel programma televisivoTalk TV di Rai 3 si parla della Pacotvideo di Cicconi Vincenzo


All'indomani della pubblicazione del fuorionda sono stato contattato telefonicamente dalla giornalista Cinzia Biancone di Tv Talk, un programma di Rai3.

Un bel servizio improntato sulla mia persona e sulla mia professione che mi ha permesso di far conoscere le dinamiche del mio fuorionda.

Cinzia Biancone ha messo in rilievo il fatto ho spiegato che nessuno mi ha pagato, nessuno mi ha ricompensato e che il tutto è stato possibile grazie alla ingenuità dei personaggi intercettati.

Quindi nessuno ha rubato conversazioni private in quanto ci si trovava in una pubblica manifestazione che era in pieno svolgimento e il microfono era ben visibile.

Tv Talk è lo show-magazine sulla televisione di Rai Educational giunto alla ottava edizione e condotto da Massimo Bernardini e va in onda ogni sabato dalle 9.00 alle 10.30 su Raitre.

giovedì 3 dicembre 2009

Ad Annozero Vauro dedica le sue vignette al Fuorionda tra Fini e Trifuoggi


Durante la trasmissione di Santoro Anno Zero del 12-03-2009 il vignettista Vauro Senesi dedica al fuorionda di Fini, realizzato da Vincenzo Cicconi della PacotVideo, l'intero suo spazio televisivo.


























Enrico Vaime a La7 disquisisce sul Fuorionda tra Fini e Trifuoggi


Una disamina socio-politica del Fuorionda tra Fini e Trifuoggi di Enrico Vaime a La7 nel programma mattutino "Trafficando".

mercoledì 2 dicembre 2009

Vergassola prende spunto dal Fuorionda tra Fini e Trifuoggi e fa una parodia dell'intercettatore



Su Rai3 all'interno della trasmissione "Parla con me" condotta da Serena Dandini il comico Dario Vergassola, prendendo spunto dal fuorionda di Fini realizzato da Vincenzo Cicconi della PacotVideo, fa una parodia dell'intercettatore che cerca di vendere il frutto delle sue illegali intercettazioni.

Fuorionda tra Fini e Trifuoggi: parodia musicale del Fuorionda di Elio e le Storie Tese



Durante la trasmissione "Parla con me" il gruppo musicale "Elio e le Storie Tese" mette in musica una parodia delle parole tratte dal fuorionda.
La puntata è del 2 dicembre 2009.

"Lui, l'uomo, confonde il consenso popolare che ovviamente ha e che lo legittima a governare, con una sorta di immunità nei confronti di... qualsiasi altra autorità di garanzia e di controllo... magistratura, Corte dei Conti, Cassazione, Capo dello Stato, Parlamento... siccome è eletto dal popolo..."

"Ma io gliel'ho detto... confonde la leadership con la monarchia assoluta.... poi in privato gli ho detto... ricordati che gli hanno tagliato la testa a... quindi statte quieto"

martedì 1 dicembre 2009

Il fuori onda di Fini che ha portato la PacotVideo agli onori della cronaca NONOSTANTE l'appropriazione indebita di Repubblica




Il fuorionda di Fini è una esclusiva della Pacotvideo.

Repubblica,it ha trasmesso il fuorionda senza avere alcuna autorizzazione da parte dell'autore e quindi in maniera del tutto illecita e illegittima.

Il video del fuorionda era stato consegnato al quotidiano abruzzese Il Centro per essere soltanto visionato.
Repubblica.it ha illegittimamente applicato su di un video ricevuto da Il Centro, e senza alcuna autorizzazione dell'autore, la dicitura "Esclusiva Repubblica.it".


Il Fuorionda di Fini con Trascrizione scoop della PacotVideo
Caricato da pacotvideo. - I nuovi video di oggi.



Il 6 novembre scorso il presidente della Camera Gianfranco Fini partecipa a Pescara alla giornata conclusiva del "Premio Borsellino".
Cicconi Vincenzo della PacotVideo, cameraman ufficiale della manifestazione è presente con due telecamere di cui una è collegata al microfono da tavolo poggiato sul tavolo di fronte a Fini.

Il Presidente della Camera dei Deputati dialoga amabilmente e apparentemente in maniera quasi confidenziale con il procuratore della Repubblica Nicola Trifuoggi che è seduto accanto a lui.

Fini e Trifuoggi, che non tengono in considerazione che i microfoni non sono oggetti da arredo ma sono collegati a delle telecamere e hanno la funzione di registrare l'audio, parlano delle vicende di stringente attualità, tra cui quelle che riguardano Silvio Berlusconi, le sue inchieste giudiziarie e le rivelazioni del pentito Spatuzza.

Si tratta di una conversazione dai toni colloquiali nella quale, tuttavia, il presidente della Camera ribadisce alcuni concetti espressi più volte anche in sedi istituzionali ma che destano comunque scalpore.

=======================================

Trascrizione del fuorionda realizzata dall'autore del video (Cicconi Vincenzo) e riportato da Repubblica.it senza citare l'autore.
Tutti gli altri siti hanno riportato la stessa idendica trascrizione citando come fonte "Repubblica.it"

**********
Fini: "Qualche giorno fa rileggevo un libro sull'Italia giolittiana e a Giolitti, che era considerato il ministro della malavita, un oppositore gli disse: "Lei rappresenta lo stato .. participio passato del verbo essere ... efficace"
Trifuoggi: "Potrebbe essere riesumata".
Fini: "Difatti .. non lo escludo ... citando la fonte .. prima o poi lo faccio"

**********

Fini (riferendosi ad Aldo Pecora): ".. è un creativo nato perchè il movimento lo ha chiamato E adesso ammazzatceci tutti ... e si .. il talento è quello"

Pecora nell'ambito del suo discorso afferma: "Noi siamo di passaggio, qua nessuno è eterno, non si vive in eterno
Fini: "... se ti sente il Presidente del Consiglio si incazza".

**********
Fini: "Come dicevano i greci .. poco se mi giudico molto se mi confronto ... sembra una battuta ma è una massima di vita.
E' l'umiltà e nello stesso tempo la consapevolezza di ... "

**********
Fini: "Per i ragazzi come questi (riferendosi a Pecora) .. è chiaro che una delusione a 23 anni .. ti toglie qualunque possibilità di credere nella vita"

**********

Fini, rivolgendosi a Pecora ... "Con la giacca e la cravatta sei ancora più bravo"

**********

Fini: ".. e che con i ragazzi non parli con le parole ma con gli esempi"

**********

Fini: "Il riscontro delle dichiarazioni di Spatuzza ... speriamo che lo facciano con uno scrupolo tale da ... perchè è una bomba atomica"
Trifuoggi: "Assolutamente si .. non ci si può permettere un errore neanche minimo"
Fini: "Si perchè non sarebbe solo un errore giudiziario come tale ma una bomba ... lei lo saprà .. Spatuzza parla apertamente di Mancino e di ... (ndr.??? Berlusconi) ... uno è vice presidente del CSM e l'altro è il Presidente del Consiglio ...."
Trifuoggi: "E comunque si devono fare queste indagini"
Fini: "E ci mancherebbe altro".
Fini: "L'uomo confonde il consenso popolare che indubbiamente ha e che lo legittima a governare con una sorte di immunità nei confronti di .... qualsiasi altra autorità di garanzia e di controllo ... magistratura, Corte dei Conti, Cassazione, Capo dello Stato, Parlamento ... siccome è eletto dal popolo ... io gliel'ho detto ... confonde la leaderschip con la monarchia assoluta .. ... in privato gli ho detto ... ricordati che gli hanno tagliato la testa a ...

**********

Fini applaude Nino Di Matteo ed esclama "Bravo".

Nino Di Matteo, Sostituto Procuratore Direzione Nazionale Antimafia di Palermo, assieme al collega Antonio Ingroia, sta raccogliendo le dichiarazioni di Massimo Ciancimino sulla trattativa avvenuta nel 92 fra Cosa nostra e pezzi dello Stato.
E' inoltre PM del processo Mori.

Il Fuorionda di Fini con Trascrizione scoop della PacotVideo




Il Fuorionda di Fini e Trifuoggi è una esclusiva della Pacotvideo.
Repubblica,it ha trasmesso il fuorionda senza avere alcuna autorizzazione da parte dell'autore e quindi in maniera del tutto illecita e illegittima.
Il fuorionda era stato consegnato al quotidiano abruzzese Il Centro per essere soltanto visionato.
Repubblica.it ha illegittimamente applicato su di un video ricevuto da Il Centro, e senza alcuna autorizzazione dell'autore, la dicitura "Esclusiva Repubblica.it".

=======================================

FINI : "A Scampia c'è un altro sacerdote che si chiama Don Aniello e di cognome Mancaniello, ed è un personaggio come questo (ndr Don Luigi Merola). Una volta è venuto un guappo e lui gli ha detto 'Io non sono un prete, so un mancaniello!'"

Subito dopo il presidente della Camera indica a don Merola, che si lamentava del fatto di non essere ancora mai riuscito ad incontrare il ministro Gelmini, il suo segretario personale.

FINI : "Qualche giorno fa rileggevo un libro sull'Italia giolittiana e a Giolitti, che era considerato il ministro della malavita, un oppositore gli disse: 'Lei rappresenta lo stato... participio passato del verbo essere'. Efficace, no?"

TRIFUOGGI : "Potrebbe essere riesumata"

FINI: "Infatti non escludo di farlo, citando la fonte... prima o poi lo faccio"


FINI (riferendosi ad Aldo Pecora): "Lui è un creativo nato, perché il movimento lo ha chiamato 'Ammazzateci tutti'... e sì... il talento è quello"

Pecora nell'ambito del suo discorso afferma: "Noi siamo di passaggio, qua nessuno è eterno, non si vive in eterno"

E allora FINI commenta: "... se ti sente il Presidente del Consiglio si incazza"

****************************************
FINI : "Sono un ragazzaccio io... come dicevano i greci... poco se mi giudico molto se mi confronto... è così, sembra una battuta invece è una massima di vita. E' l'umiltà e nello stesso tempo la consapevolezza di vivere"

****************************************
FINI : "Per i ragazzi come questi (riferendosi a Pecora) .. è chiaro che una delusione a 23 anni, non alla nostra età, ti toglie qualunque possibilità di credere nella vita"

****************************************
FINI : rivolgendosi a Pecora: "Con la giacca e la cravatta sei ancora più bravo"

****************************************
FINI : "E' che con i ragazzi non parli con le parole ma con gli esempi"

****************************************
FINI : "Il riscontro delle dichiarazioni di Spatuzza (ndr il pentito Gaspare Spatuzza)... speriamo che lo facciano con uno scrupolo tale da... perché è una bomba atomica"
TRIFUOGGI : "Assolutamente si... non ci si può permettere un errore neanche minimo"
FINI : "Si perché non sarebbe solo un errore giudiziario, è una tale bomba che... lei lo saprà .. Spatuzza parla apertamente di Mancino, che è stato ministro degli Interni, e di ... (ndr Berlusconi?)... uno è vice presidente del CSM e l'altro è il Presidente del Consiglio..."
TRIFUOGGI : "Pare che basti, no"
FINI : "Pare che basti"
TRIFUOGGI : "Però comunque si devono fare queste indagini"
FINI : "E ci mancherebbe altro"
FINI : "No ma lui, l'uomo confonde il consenso popolare che ovviamente ha e che lo legittima a governare, con una sorta di immunità nei confronti di... qualsiasi altra autorità di garanzia e di controllo... magistratura, Corte dei Conti, Cassazione, Capo dello Stato, Parlamento... siccome è eletto dal popolo...
TRIFUOGGI : "E' nato con qualche millennio di ritardo, voleva fare l'imperatore romano"
FINI : "Ma io gliel'ho detto... confonde la leadership con la monarchia assoluta.... poi in privato gli ho detto... ricordati che gli hanno tagliato la testa a... quindi statte quieto"

****************************************
FINI applaude Nino Di Matteo ed esclama "Bravo"

Nino Di Matteo, sostituto procuratore della Direzione Nazionale Antimafia di Palermo, con il collega Antonio Ingroia, sta raccogliendo le dichiarazioni di Massimo Ciancimino (ndr figlio di Vito) sulla trattativa avvenuta nel '92 fra Cosa nostra e pezzi dello Stato.
E' inoltre PM del processo Mori.

giovedì 26 novembre 2009

Reportage fotografico in video realizzato a Londra


Video dedicato alla mia Luisa attraverso le foto da me realizzate a Londra in alcune delle locatità che abbiamo visitato.

Buckingham Palace, la City, Covent Garden, Hard Rock, Harrods, Hay's Gallery, Horse Guards Parade, Hyde Park, Leicester Square, London Eye, Museo delle Ceri di Madame Tussaud's, Natural History Museum, Picadilly Square, Royal Artillery Memorial, Soho, Saint James's Park, il lungofiume Tamigi, Tate Britain Museum, la Torre di Londra, Tower Bridge, Trafalgar Square, Victoria Tower Gardens, il Palazzo di Westminster con la torre del Big Ben.
E poi alcuni dei piatti tipici inglesi.

Il tutto sonorizzato con la canzone di Don Backy, Luisa e l'inno nazionale inglese, Go Save The Queen.

domenica 15 novembre 2009

Alpini a Teramo - 6 - Raduno - Chiesa - Sfilata per Teramo




Dal 12 al 15 novembre Teramo ha ospitato il raduno della sezione Abruzzi per l’80esimo anniversario di fondazione.
Vincenzo Cicconi della PacotVideo è stato incaricato di realizzare il video della manifestazione e che, per ragioni di maggiore fruibilità su internet, è stato suddiviso in 6 filmati.

In questa pagina il seguente video pubblicato su Blip.TV:
6 - Alpini Teramo in piazza Madonna delle Grazie, celebrazione della messa e sfilata per le vie teramane fino a piazza Martiri della Libertà.





Il video è stato pubblicato su:
1 - Blip.TV
2 - Vimeo

Video pubblicati anche sui Blog gestiti dalla PacotVideo:
1 - Il blog della PacotVideo
2 - Il blog della Città di Teramo
3 - Pensieri Teramani su Blogspot
4 - Pensieri Teramani su Splinder

sabato 14 novembre 2009

Alpini a Teramo 5: Carosello Fanfara della Brigata Alpini Taurinense




Dal 12 al 15 novembre Teramo ha ospitato il raduno della sezione Abruzzi per l’80esimo anniversario di fondazione.
Vincenzo Cicconi della PacotVideo è stato incaricato di realizzare il video della manifestazione e che, per ragioni di maggiore fruibilità su internet, è stato suddiviso in 6 filmati.

In questa pagina il seguente video pubblicato su Blip.TV:
5 - Carosello della fanfara della Brigata Alpina Taurinense in Piazza Martiri della Libertà.





Il video è stato pubblicato su:
1 - Blip.TV
2 - Vimeo
3 - Kewego
4 - Video Yahoo
5 - DailyMotion

Video pubblicati anche sui Blog gestiti dalla PacotVideo:
1 - Il blog della PacotVideo
2 - Il blog della Città di Teramo
3 - Pensieri Teramani su Blogspot
4 - Pensieri Teramani su Splinder

Alpini a Teramo 4: Deposizione Corona al Monumento dei Caduti




Dal 12 al 15 novembre Teramo ha ospitato il raduno della sezione Abruzzi per l’80esimo anniversario di fondazione.
Vincenzo Cicconi della PacotVideo è stato incaricato di realizzare il video della manifestazione e che, per ragioni di maggiore fruibilità su internet, è stato suddiviso in 6 filmati.

In questa pagina il seguente video pubblicato su Blip.TV:
4 - Deposizione corona al monumento ai Caduti in piazza Orsini, arrivo della Bandiera di Guerra del 9° Reggimento Alpini, arrivo Labaro dell’A.N.A.





Il video è stato pubblicato su:
1 - Blip.TV
2 - Vimeo
3 - Kewego
4 - Video Yahoo
5 - YouTube
6 - DailyMotion

Video pubblicati anche sui Blog gestiti dalla PacotVideo:
1 - Il blog della PacotVideo
2 - Il blog della Città di Teramo
3 - Pensieri Teramani su Blogspot
4 - Pensieri Teramani su Splinder

Alpini a Teramo 3: Sfilata a Teramo fino al Municipio




Dal 12 al 15 novembre Teramo ha ospitato il raduno della sezione Abruzzi per l’80esimo anniversario di fondazione.
Vincenzo Cicconi della PacotVideo è stato incaricato di realizzare il video della manifestazione e che, per ragioni di maggiore fruibilità su internet, è stato suddiviso in 6 filmati.

In questa pagina il seguente video pubblicato su Blip.TV:
3 - Sfilata a Teramo fino a Piazza Orsini.





Il video è stato pubblicato su:
1 - Blip.TV
2 - Vimeo
3 - Kewego
4 - Video Yahoo
5 - YouTube
6 - DailyMotion

Video pubblicati anche sui Blog gestiti dalla PacotVideo:
1 - Il blog della PacotVideo
2 - Il blog della Città di Teramo
3 - Pensieri Teramani su Blogspot
4 - Pensieri Teramani su Splinder

venerdì 13 novembre 2009

Concerto della Banda di Montorio al Premio Gianni Di Venanzo




Concerto della Banda di Montorio in onore del premio per la fotografia Gianni Di Venanzo
Il video è stato diviso in 9 file.
Riprese e montaggio di Vincenzo Cicconi della Pacot Video

PROGRAMMA:

Autori vari AMERICAN FANTASY
Ennio Morricone GIU LA TESTA
Ennio Morricone MOMENT FOR MORRICONE
Nicola Piovani LA VITA E BELLA
Luis Bacalov IL POSTINO
Nino Rota LA STRADA (extraits du film)
Max Steiner TARA THEME ( tema principale del film Via col vento )
Nino Rota OMAGGIO A NINO ROTA

L'Associazione musicale Ettore Minervini costituita il 19 maggio del 2000, prende il nome da un giovane musicista scomparso prematuramente il 16 ottobre del 1996 all'età di 20 anni e che, alla banda di Montorio, ha dedicato tutta la sua gioventù. L'Associazione ha raccolto le tradizioni musicali della notissima Banda Città di Montorio ed ha il compito di mantenerne la tradizione e tramandarne la storia.

La Banda di Montorio al Vomano vanta una storia plurisecolare, la cui fondazione risale al 1785, ed è giunta fino ad oggi senza alcuna interruzione.
Inoltre, nel corso degli anni, si è messa in mostra nel panorama musicale italiano grazie al grande Maestro Dino Testa, che tra il 1949 ed il 1951 ha portato la banda ad ottenere fama Nazionale.

Oggi il complesso bandistico è costituito da 42 validi musicisti del luogo; si esibisce con un vasto repertorio di marce sinfoniche, marce militari, inni religiosi e un repertorio di sinfonie operistiche ed è affermata nel panorama provinciale e regionale grazie alla sua intensa attività musicale.
























Alpini a Teramo 2: Consegna Villaggio ANA a Fossa-AQ




Dal 12 al 15 novembre Teramo ha ospitato il raduno della sezione Abruzzi per l’80esimo anniversario di fondazione.
Vincenzo Cicconi della PacotVideo è stato incaricato di realizzare il video della manifestazione e che, per ragioni di maggiore fruibilità su internet, è stato suddiviso in 6 filmati.

In questa pagina il seguente video pubblicato su Blip.TV:
2 - Manifestazione a Fossa (Aquila) con consegna ai terremotati del Villaggio ANA costruito con i fondi raccolti dall'Associazione Nazionale Alpini



Il video è stato pubblicato su:
1 - Blip.TV
2 - Vimeo

Video pubblicati anche sui Blog gestiti dalla PacotVideo:
1 - Il blog della PacotVideo
2 - Il blog della Città di Teramo
3 - Pensieri Teramani su Blogspot
4 - Pensieri Teramani su Splinder

Walter Veltroni a Teramo per la presentazione del romanzo "NOI"




Il 13 novembre 2009 Walter Veltroni ha presentato a Teramo il suo romanzo “Noi” all'interno del Premio Internazionale della Fotografia Cinemaografica Gianni Di Venanzo.

L’incontro-intervista con l’autore è stato curato dai giornalisti teramani Rino Orsatti ed Anna Fusaro e da Stefano Masi, Presidente della Giuria del “Di Venanzo” e critico cinematografico di Rai News 24.

Le riprese sono state effettuate da Vincenzo Cicconi della PacotVideo.
Il video è stato diviso in 8 clip.

L’ex segretario del Partito Democratico, al suo terzo romanzo, è un esperto di cinema ed è anche un amico del Premio Di Venanzo: è stato proprio Veltroni, infatti, a curare l’introduzione del “Dizionario mondiale dei Direttori della Fotografia”, scritto da Stefano Masi e prodotto dal Premio Di Venanzo.

Ma c’è una ragione ancora più “intima” che avvicina l’ex sindaco di Roma alla manifestazione teramana: proprio nel suo romanzo “Noi”, uno dei protagonisti delle vicende narrate, Andrea, nel capitolo ambientato nel 1963, si imbatte in Gianni Di Venanzo sul set del film “La ragazza di Bube” di Luigi Comencini.
Di Venanzo nel libro parla in prima persona e introduce il piccolo Andrea nel magico mondo del cinema.

1943: il quattordicenne Giovanni fissa sull'album da disegno gli ultimi giorni del fascismo, il bombardamento di Roma del 19 luglio, la deportazione degli ebrei il 16 ottobre.

1963: Andrea, tredici anni, attraversa col padre, su un Maggiolino decappottabile, l'Italia del boom.

1980: l'undicenne Luca registra sulle cassette del suo mangianastri l'anno terribile del terremoto in Irpinia, del terrorismo, dell'assassinio di John Lennon.

2025: l'adolescente Nina vuole costruire la sua vita preservando le esperienze uniche e irripetibili di coloro che l'hanno preceduta.

Quattro generazioni della stessa famiglia, quattro ragazzi colti ciascuno in un punto di svolta (l'esperienza della morte e della distruzione, la malattia di una madre perduta e ritrovata, il tradimento degli affetti, la rivelazione dell'amore) che coincide con momenti decisivi della recente storia italiana, o si proietta in un futuro di inquietudini e di speranze.

Il nuovo romanzo di Walter Veltroni intreccia voci, destini, ricordi, eventi, oggetti-simbolo, canzoni, film, sentimenti e passioni che vengono da giorni e luoghi perduti, eppure così familiari.
Forse perché quelle voci siamo Noi.

(Dal sito ufficiale del libro: www.walterveltroninoi.it).



























giovedì 12 novembre 2009

Alpini a Teramo 1: Presentazione e Alzabandiera




Dal 12 al 15 novembre Teramo ha ospitato il raduno della sezione Abruzzi per l’80esimo anniversario di fondazione.
Vincenzo Cicconi della PacotVideo è stato incaricato di realizzare il video della manifestazione e che, per ragioni di maggiore fruibilità su internet, è stato suddiviso in 6 filmati.

In questa pagina il seguente video pubblicato su Blip.TV:
1 - Presentazione della manifestazione presso il Municipio di Teramo e successiva alzabandiera in Piazza Martiri della Libertà



Il video è stato pubblicato su:
1 - Blip.TV
2 - Vimeo
3 - Kewego
4 - Video Yahoo
5 - YouTube
6 - DailyMotion

Video pubblicati anche sui Blog gestiti dalla PacotVideo:
1 - Il blog della PacotVideo
2 - Il blog della Città di Teramo
3 - Pensieri Teramani su Blogspot
4 - Pensieri Teramani su Splinder

venerdì 6 novembre 2009

Chi ha ucciso Paolo Borsellino - 03 - Maurizio Macri'




Intervento di Maurizio Macrì, Procuratore nazionale antimafia aggiunto presso la Direzione nazionale antimafia, che partecipa all'incontro in cui si dibatte su "Chi ha ucciso Paolo Borsellino?
Il suo intervento è stato diviso in cinque parti.
L'incontro, che si è svolto a Giulianova (Teramo) il 06-11-2009 ha chiuso la manifestazione "Premio Borsellino 2009"

All'incontro, presentato e diretto dall'avvocato Tommaso Navarra, sono intervenuti varie personalità della società civile, tra cui Aldo Pecora, leader di Ammazzatecitutti, Sandro Ruotolo, giornalista e collaboratore della trasmissione AnnoZero e Maurizio Macrì, Procuratore nazionale antimafia aggiunto presso la Direzione nazionale antimafia.
Hanno portato i loro saluti Cesare D'Alessandro (consigliere regionale idv) e Franco Arboretti (Associazione Il cittadino governante)

Le riprese sono state effettuate da Vincenzo Cicconi della PacotVideo
















Chi ha ucciso Paolo Borsellino - 02 - Ruotolo Sandro



Intervento di Sandro Ruotolo, giornalista e collaboratore della trasmissione AnnoZero, che partecipa all'incontro in cui si dibatte su "Chi ha ucciso Paolo Borsellino?
Il suo intervento è stato diviso in quattro parti.
L'incontro, che si è svolto a Giulianova (Teramo) il 06-11-2009 ha chiuso la manifestazione "Premio Borsellino 2009"

All'incontro, presentato e diretto dall'avvocato Tommaso Navarra, sono intervenuti varie personalità della società civile, tra cui Aldo Pecora, leader di Ammazzatecitutti, Sandro Ruotolo, giornalista e collaboratore della trasmissione AnnoZero e Maurizio Macrì, Procuratore nazionale antimafia aggiunto presso la Direzione nazionale antimafia.
Hanno portato i loro saluti Cesare D'Alessandro (consigliere regionale idv) e Franco Arboretti (Associazione Il cittadino governante)

Le riprese sono state effettuate da Vincenzo Cicconi della PacotVideo











Chi ha ucciso Paolo Borsellino - 01 - Aldo Pecora




Intervento di Aldo Pecora, leader del Movimento AmmazzateciTutti, che partecipa all'incontro in cui si dibatte su "Chi ha ucciso Paolo Borsellino?

L'incontro, che si è svolto a Giulianova (Teramo) il 06-11-2009 ha chiuso la manifestazione "Premio Borsellino 2009"

All'incontro, presentato e diretto dall'avvocato Tommaso Navarra, sono intervenuti varie personalità della società civile, tra cui Aldo Pecora, leader di Ammazzatecitutti, Sandro Ruotolo, giornalista e collaboratore della trasmissione AnnoZero e Maurizio Macrì, Procuratore nazionale antimafia aggiunto presso la Direzione nazionale antimafia.
Hanno portato i loro saluti Cesare D'Alessandro (consigliere regionale idv) e Franco Arboretti (Associazione Il cittadino governante)

Le riprese sono state effettuate da Vincenzo Cicconi della PacotVideo

Premio Borsellino - Premiazione di Magistrati




La cerimonia di premiazione della XIV° edizione del Premio Nazionale Paolo Borsellino si è svolta il 6 novembre a Pescara presso la sala consiliare del comune di Pescara.

In questo post i video del Premio Borsellino assegnato a 3 magistrati impegnati nella lotta alla mafia:
Piegiorgio Morosini (G.I.P. di Palermo)
Maurizio De Lucia (Sostituto Procuratore Direzione Nazionale Antimafia di Roma)
Nino Di Matteo (Sostituto Procuratore Direzione Nazionale Antimafia di Paermo)





Premio Borsellino - Premiazione dei protagonisti della società civile

La cerimonia di premiazione della XIV° edizione del Premio Nazionale Paolo Borsellino si è svolta il 6 novembre a Pescara presso la sala consiliare del comune di Pescara.

La premiazione di Gianfranco Fini premio "Nino Sospiri" per l'impegno civile e visionabile nel video contenente l'intervento del presidente della Camera dei Deputati

In questo post i video del Premio Borsellino assegnato a protagonisti della Società Civile:
Massimo Cialente, sindaco de L'Aquila, premio speciale per l'impegno sociale e civile




Clotilde Carunchio, preside dell'Istituto Tecnico "Galiani" di Chieti



Carlo Tedeschi, regista, premio per la pace e la solidarietà



don Luigi Merola, parroco anti-camorra dirige l'associazione "A voce d'è creature"



Maurizio De Luca, giornalista, il premio "Enzo Biagi" per il giornalismo



Maria Rita Parsi, presidente dell'associazione Movimento Bambino, il premio "Manuela Trifuoggi" per l'impegno sociale e civile



Aldo Pecora, presidente associazione Ammazzateci Tutti



Salvo Sottile, giornalista e scrittore, premio per il libro "Più sicuro di mezzanotte"



Premio Borsellino - Cerimonia Premiazione - Il saluto delle autorità

La cerimonia di premiazione della XIV° edizione del Premio Nazionale Paolo Borsellino si è svolta il 6 novembre a Pescara presso la sala consiliare del comune di Pescara.

La manifestazione è stata introdotta dai ragazzi dell'Istituto Tecnico "Galiani" di Chieti.



Luigi Albore Mascia, sindaco della Città di Pescara




Nicola Trifuoggi, procuratore di Pescara, garante del Premio Borsellino



Gianni Chiodi, presidente della Regione Abruzzo



Guerino Testa, presidente della Provincia di Pescara



Nicola Mattoscio, presidente della Fondazione Pescarabbruzzo



Leo Nodari, organizzatore del Premio Borsellino



Gianfranco Fini, presidente della Camera dei Deputati


sabato 16 maggio 2009

Giampaolo Giuliani risponde agli studenti e ai professori teramani

Il 16 maggio 2009 Giampaolo Giuliani, tecnico di laboratorio presso lINFN (Istituto Nazionale Fisica Nucleare) dei Laboratori del Gran Sasso, è intervenuto a Teramo per una conferenza presso l'Istituto Tecnico Commerciale.

Dopo la sua conferenza, ripresa integralmente da Vincenzo Cicconi della PacotVideo il professor Giuliani risponde ad alcune domande del pubblico.

Queste sono le sei domande.

1 - Correlazione tra Radon e terremoti





2 - Correlazione tra Perielio e terremoti





3 - Perchè non ha ancora brevettato la sua ricerca
sul rapporto tra radon e terremoti?






4 - Gli allarmi - Il suo sito internet - I lampi in rapporti ai terremoti





5 - Le accuse - I rapporti con Coccia - Astronomia





6 - I dati truccati relativi alla magnitude
del terremoto del 6 aprile 2009




Conferenza di Giampaolo Giuliani al Comi di Teramo

Il 16 maggio 2009 Giampaolo Giuliani, tecnico di laboratorio presso l'INFN (Istituto Nazionale Fisica Nucleare) dei Laboratori del Gran Sasso, è intervenuto a Teramo per una conferenza presso l'Istituto Tecnico Commerciale.
Per rendere usufruibile su YouTube il video "Accuse, denunce e pillole di verità di Giampaolo Giuliani" è stato diviso in due parti.
Esso è un resoconto della conferenza stampa ripresa integralmente da Vincenzo Cicconi della PacotVideo (www.PacotVideo.it.



Durante la conferenza Giuliani, rivolgendosi agli studenti del COMI, ha consigliato loro di fare lavori a cui applicarsi con il cuore e l'anima e non fare come certi che lavorano nella Sala Sismica di Roma che, nonostante i continui allarmi sismici, non hanno fatto nulla per impedire la morte di 300 aquilani.




In Italia è vietato dare allarmi.
Una settimana dopo che gli è stato dato un avviso di garanzia a Giuliani è stato detto che, anche se vede un avvenimento catastrofico non lo deve dire.
Giuliani assicura gli studenti teramani in quanto la posizione di Teramo è più protetta rispetto a L'Aquila.
Tra gli studenti sicuramente ci saranno gli assessori, i sindaci di domani e dovranno proteggere i loro concittadini facendo in modo di far costruire case antisismiche che resistono a terremoti del 6°-7° grado.
Quando diranno che Giuliani prevede un terremoto, ad esempio, in Sicilia è falso perchè riesce a vedere terremoti che accadono a 150 chilometri di distanza e 24 ore prima.

Giuliani racconta di aver messo a disposizione dello stato italiano le sue macchine per sottoporle a vari test sotto il controllo di Zamberletti.
Vengono dati 12 allarmi di 12 terremoti ma Boschi, nonostante l'evidenza dei risultati, resta scettico e deride gli studi di Giuliani.
Nel 2004 presenta la ricerca scientifica alla Protezione Civile ... ma non ottiene risposta.
Nel 2005 presenta questo studio alla Regione Abruzzo e a Bertolaso, direttore della Protezione Civile.
Boschi consiglia di non tenere conto di questi studi in quanto considera Giuliani un cialtrone.
Dagli USA il fratello di Nixon propone a Giuliani l'acquisto di 5 rivelatori di terremoti a patto che fosse disposto a portare il brevetto negli Stati Uniti e ribrevettarla come scoperta americana.
Giuliani non accetta in quanto desidera che resti una scoperta italiana..
Attualmente Giuliani sta presentando la sua scoperta alla rivista Nature.

Ogni fenomeno ha una causa che lo produce quindi non è possibile non prevedere un terremoto perchè se c'è un terremoto c'è una causa che l'ha prodotto ... e se non conosci la causa ... vai a studiare.
Dicono che si spostano le falde ... ma le falde mica si spostano tramite lo Spirito Santo?

Giuliani racconta di come il 23 dicembre 2004 aveva assisitito ad una notevole incremento di random che faceva pensare ad un notevole terremoto proveniente da molto lontano da noi.
Il giorno dopo inviò i suoi dati l direttore del Politecnico di Bari il quale a sua volta avvertì Boschi.
Boschi consigliò di dire a Giuliani di smetterla con le sue previsioni di terremoti altrimenti gli avrebbe fatto fare la fine del dottor Di Bella.

Giuliani accusa qualcuno della Protezione Civile di aver hackerato il suo sito e, senza saper leggere i grafici e i dati, sono andato in giro dicendo che ci sarebbe stato un terremoto.
Per evitare denunce ha dovuto chiudere il sito e sarà ripristinato quanto prima.

Era il terremoto 9.2 che il 26 dicembre 2004 colpì il sud est asiatico e produsse un tremendo tsunami.

Il giornalista Marcello Olivieri lancia un'accusa: gli studi di Giuliani sono boicottati da qualcuno che si crede un grande esperto di terremoti per motivi economici.
Questo esperto in terremoti vuole favorire la figlia che produce e vende sismografi.

Il professor Coccia (Direttore Laboratori Nazionali del Gran Sasso), che ha avvalorato le ricerche di Giuliani, è stato bacchettato dall'INGV (Istituto Nazionale Geofisica e Vulcanologia) ... "Lei pensi alle particelle cosmiche che ai terremoti ci penso io che sono il più esperto in terremoti al mondo".

Giuliani spiega perchè c'è stato un problema nel capire se la scossa di terremoto a L'Aquila è stato di magnitudo 5.8 oppure 6.3 e perchè nelle prime ore INGV aveva pubblicato 6.3 subito sostituito con 5.8.
Perchè? Forse perchè c'è una legge che non riconosce il valore del 100% delle case rovinate nel caso in cui il terremoto è di magnitude inferiore a 6.0?
Adesso la pubblicazione su INGV è tornata a segnare 6.3, allineandosi con gli altri istituti, e il governo ha emnesso un decreto con cui ripaga il 100% del valore delle case distrutte.
Giuliani, rivolgendosi ai ragazzi, dice che a queste persone che bisogna stare attenti, persone che dichiarano il falso e che si sono laureate con i calci in culo.

Al termine della conferenza alcuni studenti e insegnati hanno posto delle domande.
Di ciascuna di esse abbiamo provveduto a realizzare uno specifico video.
I video sono stati pubblicati in uno specifico articolo.

1 - Correlazione tra Radon e terremoti
2 - Correlazione tra Perielio e terremoti
3 - Perchè non ha ancora brevettato la sua ricerca sul rapporto tra radon e terremoti?
4 - Gli allarmi - Il suo sito internet - I lampi in rapporti ai terremoti
5 - Le accuse - I rapporti con Coccia - Astronomia
6 - I dati truccati relativi alla magnitude del terremoto del 6 aprile 2009

mercoledì 22 aprile 2009

Lago di Campotosto (L'Aquila)


Il lago di Campotosto e il cielo sembrano confondersi in un unico grigio.
I tuberi di questo che un tempo era il Piano di Mascioni, fatto non di acqua ma dinfiniti campi orizzontali a perdita docchio e di bestiame al pascolo brado, sono una delle specialità italiane con cui produrre gnocchi da re.
Qui si estraeva circa 60 mila tonnellate di torba lanno per alimentare caldaie a vapore e locomotive.

Oggi con lo sbarramento del Rio Fucino e grazie ai suoi 14 chilometri quadrati, il bacino fornisce energia elettrica non solo allAbruzzo, ma anche al Lazio fin dentro Roma capitale.

Campotosto continua a vivere la sua vita, apparentemente senza curarsi di un invaso artificiale, il più grande dEuropa, con i suoi milioni di metri cubi di acqua messi sotto pressione da uno stillicidio di eventi tellurici che pongono in serio pericolo tutti i paesi intorno, da Poggio Cancelli a Mopolino, fin giù nellamatriciano.

Neanche i comuni teramani che insistono lungo la vallata, fino a Montorio, porta del Parco, possono dormire sonni tranquilli con questo terremoto che si fa sentire, eccome.
I sindaci hanno avuto, comunque, le massime garanzie sulla tenuta della diga.

Il sisma ha inferto un colpo di maglio nel cuore di questo posto come in altri nella nostra provincia, a Castelli, a Valle Castellana, a Pietracamela.
Tutti luoghi che nellimmaginario di noi teramani rappresentano il Paradiso delle vacanze.

La Protezione Civile, unitamente allEnel, alla Direzione Generale delle Dighe Italiane e Infrastrutture Idriche, si affanna a tranquillizzare.
Secondo loro la diga è a prova di terremoto fino al massimo dei gradi Richter e il livello delle acque è stato abbassato di molto.

lunedì 6 aprile 2009

Il terremoto in Abruzzo ... anticipato dalla mia gatta Birba


E' la notte di lunedi 6 aprile e come spesso mi accade ... quando le persone normali dormono a quell'ora di notte sono intento a lavorare nel montaggio di qualche video.
Nel silenzio della notte, disturbato solo dal bisbiglio della TV e dalla mia gattina Birba, si lavora meglio e l'estro e la fantasia, indispensabili nel mio lavoro, si esprimono e si esaltano maggiormente.

Sono ore un po' particolari per me e per il mio lavoro … devo dare ad esso una certa accelerazione in quanto martedi mattina 7 aprile devo essere all'aeroporto di Ancona per la mia ennesima fuga a Londra tra le braccia del mio amore.

Come ogni notte la mia Birba si piazza davanti alla porta d'ingresso, mi guarda e si mette a miagolare … vuole uscire e andare a farsi la solita passeggiatina notturna sul corridoio e sulla scalinata esterna.
Dopo un po' ritorna, sale sul televisore e vi si stravacca sopra.

La TV è sintonizzata come al solito su RaiNews24 … non l'ascolto ma mi fa comunque compagnia.

All'improvviso Birba scende dalla TV e si mette seduta sul mobile, rizza le orecchie come fossero due antenne e velocemente scende dal mobile e scappa fuori velocemente.
Non faccio in tempo a capire cosa le è successo che istintivamente, stando seduto, afferro il mobile sul quale sto lavorando e sul quale sono posizionati i miei 3 computer, monitor, videoregistratori, una 15°ina di hard-disk, stampanti e altra attrezzatura.

Sono le 3:32 e non occorre essere un sensitivo per capire che siamo al cospetto di un terribile terremoto.

Si ha la sensazione di stare in un mare in burrasca e invece sono semplicemente seduto su una sedia che sembra voglia staccarsi dal mio sedere, cerco di tenere con forza il mobile con l'attrrezzatura per evitare che cada tutto.
20 lunghissimi secondi di paura … un terremoto che non finisce mai.

Appena il sisma termina vado nel corridoio esterno al mio appartamento a cercare Birba e riportarla a casa … povera gattina … la trovo all'interno di anfratto tutta spaventata, accovacciata per terra come uno straccio … la prendo in braccia e noto che il suo cuore batte all'impazzata.

E' proprio vero … gli animali sono i primi ad avvisare il terremoto.
E così è stato anche per la mia Birba.

Per me inizia una lunga notte collegato su RaiNews24, su Facebook e sui vari siti di informazione ... molto diversa e meno terribile della lunga notte di terrore che subiscono gli abitanti dell'Aquila e dei vari paesini della sua provincia.